Bella Hadid nello spot di Calvin Klein in esclusiva per Io Donna

“E se adesso facessimo tutti una promessa? Promettiamo di essere lineari e autentici.

Di esprimerci liberamente e senza paura. Di esporci al mondo senza filtri e difese. Al di là delle apparenze, proviamo tutti le stesse paure. Siamo all’altezza? Siamo eccessivi? Troppo timidi? Troppo espliciti? Oggi celebriamo la totale vulnerabilità e libertà di esprimere noi stessi. Facciamo sentire a tutti la nostra voce, a patto di essere onesti e liberi dai condizionamenti. 

Oggi vogliamo essere sinceri” recita il manifesto della campagna divisa in capitoli.

I diversi episodi saranno svelati da qui fino a giovedì 16 maggio e tra gli altri protagonisti contano personaggi come A$AP Rocky, Billie Eilish, Kendall Jenner, Shawn Mendes, Indya Moore. Tutti raccontano la propria storia senza filtri in una serie di video e foto firmati da Jonas Lindstroem e Mario Sorrenti, e invitano il pubblico a fare lo stesso mostrando la propria verità sui social attraverso l’hashtag #MYCALVINS.

Un gruppo decisamente eclettico di testimonial per una campagna che riflette il nuovo dogma del fashion system, l’inclusività, ovvero il trend che spinge verso l’inclusione, appunto, di generi, provenienze e fisicità da parte dei marchi.

Di fatto quella di lanciare messaggi e prendere posizione su certi temi, sociali o ambientali, è una tendenza che accomuna sempre più brand, spinti dall’esigenza di coinvolgere il nuovo consumatore 2.0, pronto a premiare le maison che hanno saputo coinvolgerlo non solo attraverso il prodotto, ma abbracciando valori condivisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *