Borsa Italiana previsioni 2021: migliori azioni da comprare

Borsa Italiana previsioni 2021: migliori azioni da comprare

L’elenco delle migliori azioni italiane su cui investire nel 2021. I motivi per cui comprare azioni sarà conveniente anche il prossimo anno

Nel 2020 su Borsa Italiana è successo di tutto. A causa della pandemia di covid19, tantissimi titoli hanno dovuto fare i conto con una violenta volatilità. Dopo il crollo dei valori avvenuto in primavera e il successivo recupero dell’estate, il bilancio finale vede la presenza di tante luci ma anche di molte ombre.

Soprattutto le incertezze sull’effettiva capacità del vaccino di riuscire a tenere sotto controllo la pandemia, inducono ad assumere un approccio prudente anche nel 2021.

Il vecchio anno comunque è finito e il desiderio maggiore di molti investitori è quello di avere idee su come investire in borsa nel 2021. Questo post nasce proprio con l’intento di fornire una lista delle possibili migliori azioni italiane 2021 per permettere così a tutti di avere un’idea sull’aria che tirerà sul mercato azionario il prossimo anno.

Previsioni Borsa Italiana 2021 in primo piano, quindi, ma anche alcune dritte su come scegliere le migliori azioni da comprare. Esperienza insegna, infatti, che al di là delle singole quotate, la cosa importante è avere un metodo che permetta di individuare le occasioni di acquisto.

Borsa Italiana previsioni 2021 analisi tecnica


L’andamento della borsa di Milano nel 2021 deve fare i conti con quello che sarà il trend delle principali piazze globali. Tenere conto delle previsioni mercati azionario 2021, è quindi, fondamentale per poi scendere alla specificità della situazione italiana.

Le probabilità che il valore del Ftse Mib continui a salire sono alte. A prescindere dalle condizioni specifiche, a partire alla caduta del governo Conte e dalla nomina di un nuovo esecutivo guidato da Mario Draghi, la view sempre prevalente è quella che vede il trend degli ultimi mesi in prosecuzione perlomeno nella prima parte del nuovo anno. Insomma le previsioni 2021 di Borsa Italiana sono positive poiché è più facile che la tendenza al rialzo possa proseguire e non che ci possa invece essere una inversione di trend. Una questione tecnica, quindi.

Parlando di numeri, un primo target che l’indice Ftse All Share potrebbe mettere nel mirino è quello collocato a quota 27680 punti, area dove stazionano anche i massimi di febbraio. Se gli acquisti dovessero prevalere, è possibile che l’indice possa salire almeno fino a 29mila punti, 50 per cento di ritracciamento del ribasso dal top del 2007. Nel caso di discese sotto la media mobile esponenziale a 20 settimane, che passa in area 22400 punti, ci potrebbero essere evoluzioni fortemente ribassiste.

Prima di chiederci perché conviene ancora investire su Borsa Italiana nel 2021, ricordiamo che per operare non è necessario comprare azioni. Come messo in evidenza nella guida su come fare trading online da zero, il modo più semplice e alla portata di tutti per speculare in borsa è il CFD Trading. I Contratti per Differenza sono uno strumento derivato che replica l’andamento del sottostante (singole azioni ma anche il Ftse Mib che assumere la denominazione di Italia 40).

Per imparare ad investire in borsa attraverso i CFD è possibile fare pratica con la demo gratuita messa a disposizione da broker autorizzati come XM.

Perché investire su Borsa Italiana nel 2021 conviene ancora

Sono essenzialmente quattro i motivi per cui investire su Borsa Italiana nel 2021 può essere ancora conveniente:

  • l’azione continua di supporto che la BCE fornisce ai titoli di stato italiani
  • l’imminente arrivo dei primi finanziamenti concessi dall’Europa nell’ambito del Recovery Fund
  • l’avvio della vaccinazione contro il Covid19 che potrebbe aiutare a convivere finalmente con il virus.
  • l’entrata in carica del governo Draghi

Insomma la questione non è solo che lo scenario più semplice è quello della prosecuzione del trend degli ultimi mesi. A sostenere le previsioni 2021 di Borsa Italiana e quindi a suggerire che, anche in futuro, conviene investire sull’azionariato, sono tre potentissimi elementi.

Come scegliere le migliori azioni da comprare su Borsa Italiana nel 2021

Adottare un metodo scientifico per selezionare le migliori azioni italiane da comprare nel 2021 è essenziale per riconoscere quelle che sono le vere occasioni. Tanto per iniziare è necessario individuare i titoli che sono stati più scambiati nelle ultime settimane. In questo modo è possibile individuare un campione pari a circa la metà di tutto il listino che è caratterizzato da una liquidità interessante.

Facendo questa selezione preliminare, è subito evidente che i 10 maggiori titoli hanno un peso pari al 60 per cento sul totale degli scambi medi dei 150 titoli più scambiati nell’ultima settimana.

Tutta la lista dei 150 deve essere poi analizzata sulla base di quattro diversi parametri: 

  • Beta: indicatore che misura il rischio sistemico di un’attività finanziaria ossia la tendenza del rendimento di questa attività a variare alla luce delle variazioni dell’indice di riferimento
  • Correlazione: indicatore che rileva la capacità di un’azione di seguire il comportamento del benchmark.
  • Rapporto tra rendimento e rischio: indicatore che mette in evidenza la capacità di un titolo di apprezzarsi in concomitanza con la volatilità dei rendimenti.
  • Distanza dalla media mobile esponenziale a 200 giorni: la regola spesso presente è che una tendenza al rialzo si sviluppa nel momento in cui i prezzi vanno sopra la media mobile a 200 sedute.

Questi quattro parametri devono essere tenuti in considerazione per scegliere le migliori azioni italiane su cui investire nel 2021. Le previsioni per il prossimo anno, quindi, non sono campate in aria ma sono legate a precisi parametri.

Migliori settori su cui investire su Borsa Italiana

Prima di fare riferimento alle migliori azioni da compare a Piazza Affari nel 2021, è utile dare uno sguardo al possibile andamento dei singoli settori. Per farlo facciamo riferimento ad un recente report di BlackRock in cui si afferma che nel 2021 ci sarà un boom dei consumi (l’analisi del fondo riguarda i mercati globali ma è molto utile anche per inquadrare le tendenze settoriali su Borsa Italiana).

Secondo gli esperti, ad essere favorite non appena ci sarà un miglioramento dell’economia saranno tutte quelle aziende che sono in grado dare una rapida accelerazione alla produzione per soddisfare il repentino incremento della domanda. In questo contesto valutazioni interessanti ci sono nei settori industriali ma anche materie prime, chimico e semiconduttori.

Questi comparti, ha notato BlackRock sono caratterizzati da una bassa offerta a causa della domanda dei veicoli elettrici. Il fondo vede una sottovalutazione che non prende ancora in considerazione la possibile spinta della crescita globale nel prossimo triennio. Questo elemento potrebbe tradursi in un aumento degli utili per le società europee.

In generale BlackRock ritiene che con l’eliminazione dei vari lockdown ci possa essere nel 2021 e in tutto il 2022 un incremento della domanda da parte dei consumatori. “C’è un forte desiderio di andare in vacanza e di divertirsi fuori casa” che potrebbe agevolare le aziende del lusso. In questo settore l’Italia è ben posizionata con molti titoli.

In questo contesto ad essere premiate saranno le società di e-commerce e le aziende che sono attive nei processi di digitalizzazione. Sono questi settori in cui l’Italia e Borsa Italiana sono purtroppo poco presenti.

Migliori azioni italiane da comprare nel 2021: lista e previsioni

In relazione al parametro Beta, le migliori azioni italiane da comprare nel 2021 potrebbero essere: LeonardoAutogrillTenarisBPER Banca, Pirelli e Unicredit.

In relazione al secondo parametro, ossia quello della correlazione, la lista delle azioni a più alta correlazione comprende: Generali Assicurazioni, ExorIntesa Sanpaolo, Azimut, CNH Industrial, Enel e Banca Mediolanum. Viceversa le azioni a più bassa correlazione e quindi i titoli su cui puntare in caso di mercato ribassista sono: Erg, Astaldi, Diasorin, Recordati, De Longhi e Acea.

Su quali azioni italiane investire per sfruttare il piano Biden

Tra le variabili da tenere in considerazione per scegliere le migliori azioni italiane da comprare nel 2021, uno dei fattori più importanti è la vittoria di Biden alle elezioni presidenziali Usa. Gli analisti di Equita si sono chiesti su quali titoli italiani puntare per sfruttare il piano Biden. Ovviamente per rispondere a questa domanda è necessario prima conoscere quali sono i contenuti del progetto di Biden.

Il piano dei Democratici per il rilancio dell’economia prevede investimenti per 1,5 trilioni di dollari in 5 anni che saranno focalizzati su strade, ponti, porti, sistema ferroviario, energia pulita, scuole e broadband service.

Il progetto determinerà un incremento della spesa annuale federale nelle infrastrutture pari a circa il 42 per cento rispetto all’attuale piano che scade a fine 2021.

Secondo Equita ci sono molti titoli italiani quotati su Borsa Italiana che sono esposti a questo piano.

Nel settore delle costruzioni Buzzi Unicem che oramai genera negli Usa ben il 55 per cento del suo Ebitda ed è quindi molto esposta ad un piano di infrastrutture su vasta scala.

Anche Webuild potrebbe bemeficiare del piano poichè attraverso Lane genera il 20 per cento del fatturato in Usa. Lane è molto attiva nelle costruzioni di ponti, autostrade e ferrovie.

Altri titoli italiani su cui investire per sfruttare il piano Biden sono: Trevi Finnaziaria Industriale, che negli Stati Uniti genera il 22 per cento dei ricavi, e Prysmian che negli Stati Uniti genera ben il 35 per cento dell’Ebitda di gruppo.

Attenzione anche a CNH Industrial. La divisione construction equipment della società, infatti, ha chiuso il 2019 generando il 10 per cento del fatturato di gruppo. Di questo 10 per cento, il 50 per cento è concentrato in Usa.

allineedis

creatore di allineedis.it Appassionato di creazioni siti web e di trading online

Lascia un commento