Al momento stai visualizzando Cosa sono gli NFT

Cosa sono gli NFT

NFT – non fungible token

Quando parliamo di NFT si parla di opere digitali che non sono più modificabili e che sono registrate nella blockchain dalla proprietà univoca e certificata.

Un disegno, una gif, un modello 3D, un immagine.. tutto può diventare un NFT purché sia digitale.

Gli NFT sono stati accolti con grande interesse e ogni NFT apre, ai soli proprietari, le porte a un universo di beni e servizi dedicati ed esclusivi.

NFT Report 2020, pubblicato da Atelier BNP Paribas e Nonfungible.com, documenta che il mercato degli NFT ha superato i 250 milioni di dollari (valore triplicato nell’ultimo anno), con un +66% di compratori e +24% di venditori. Una delle cause principali di questo interesse esponenziale è da ricercarsi nell’attenzione di brand internazionali della moda, dello sport, dello spettacolo e del lusso che hanno iniziato a cavalcare l’onda di contenuti, beni e servizi offerti in esclusiva unicamente ai possessori di NFT.

Leggi anche : Come creare NFT

Gli NFT si possono acquistare su diverse piattaforme e tra queste la più frequentata è Opensea, le transazioni avvengono in criptovaluta quindi dobbiamo essere necessariamente in possesso di un portafoglio digitale, un wallet e che possano scambiare monete come Ethereum, Solana, Cardano etc. ed ogni singola transazione tra gli utenti viene tracciata e registrata in un registro digitale condiviso e immutabile. I dati sono raggruppati in blocchi concatenati in ordine cronologico e la crittografia ne garantisce l’integrità assoluta; tutto ciò li rende molto più affidabili delle criptovalute.

“Durante la creazione dell’opera digitale, che sia un’immagine, un video o una traccia audio, viene associata una sequenza di numeri precisa, per garantire nel tempo la tracciabilità e l’immutabilità del token stesso. Il codice generato, detto hash, viene quindi registrato su blockchain, tramite smart contract, da questo momento il token può essere scambiato sui marketplace dedicati. La fase di minting riguarda l’ultimo step, ovvero acquistare l’NFT. Una volta proprietario di un token sarà possibile entrare in una community privata e accedere a feature esclusive”.

Sotto una lista dei 5 NFT più costosi fin’ora:

The Merge

Pak, un artista anonimo, ha venduto quasi 267mila nft per 91,8 milioni di dollari sulla piattaforma Nifty Gateaway.

The Merge è infatti una collezione di 266.445 nft acquistata da 28.983 collezionisti che in totale ha portato alla cifra record. L’asta si è svolta con un meccanismo particolare: ogni singolo nft veniva proposto a 575 dollari, o 299 dollari nel caso di collezionisti già in possesso di nft creati da Pak. Ogni sei ore dall’inizio il prezzo aumentava di 25 dollari. Ma la vera novità è che la collezione ha un meccanismo di scarsità incorporato che mira a rendere scarsa la disponibilità delle singole unità. Nel portafoglio dell’acquirente ogni trasferimento di token Merge si fonde sommando il valore di massa in un unico token. Secondo Nifty Gateaway si tratterebbe della più grande vendita di pezzi d’arte da parte di un artista vivente.

Everydays – the First 5000 Days

Porta la firma dell’artista digitale Beeple e anche lo scettro dell’opera singola più costosa per gran parte del 2021. Everydays, infatti, è stato venduto alla prima asta di arte digitale di Christie’s per 69,3 milioni di dollari tramite la blockchain Ethereum. Ad acquistare l’opera – un collage di oltre 5.000 immagini create e condivise da Beeple negli ultimi 13 anni, che rappresentano la progressione della tecnologia – è stato il collezionista Metakovan, al secolo Vignesh Sundaresan. Con quest’opera Beeple è diventato famoso in tutto il mondo, anche se negli ultimi anni aveva già collaborato con marchi, personaggi e celebrità.

Human One

Si tratta ancora di un’opera di Mike Winkelmann (Beeple), che ha raggiunto i 28,9 milioni di dollari all’asta Christie’s 21st Century Evening Sale lo scorso 9 novembre. Il nuovo pezzo, accompagnato appunto da un nft, è la prima opera fisica dell’artista. Si tratta, in realtà, di una scultura ibrida di circa due metri, fatta di schermi Led con immagini distopiche a cui si accede attraverso la blockchain di Ethereum. Come ha spiegato la casa d’aste e l’artista, l’opera è generativa, ovvero si aggiorna ed evolve nel corso della sua vita, creando una conversazione continua fra artista e proprietario.

CryptoPunk 7523

CryptoPunk #7523

Fra gli nft più costosi figurano i pezzi della serie CryptoPunk, un progetto lanciato anni fa da Larva Labs, una software house che ha collaborato anche con Google e Microsoft, che usa lo stile 8-bit. Lo scorso giugno un acquirente anonimo ha pagato ben 11,8 milioni di dollari per quello identificato #7523 con dimensioni pari a 24×24 pixel in un’asta organizzata dalla britannica Sotheby’s. In Aprile, il #3100 – uno dei nove alieni di tutta la serie, di carnagione azzurra con indosso una bandana – era stato venduto per 7,67 milioni di dollari. Anche il #7804, alieno con berretto, occhiali da sole e pipa, era stato comprato per la cifra record 4.200 Ethereum.

 

 

 

 

 

CryptoPunk #4156

I CryptoPunk sono una collezione d’arte generativa di 10mila pezzi e una delle prime applicazioni in assoluto di nft per l’arte digitale. La particolarità della collezione sono le tipologie dei personaggi che, oltre gli umani, vedono zombie, gorilla e alieni e combinano diversi accessori che li rendono più o meno rari. Il 10 dicembre CryptoPunk #4156 è  stato venduto per 2.500 Ethereum, in quel momento 10,3 milioni di dollari. Secondo vari esperti, le vendite di Cryptopunk sono un indicatore da tenere d’occhio per il mercato nft e dimostrano che la febbre per l’arte basata su blockchain è tutt’altro che finita.

 

Ogni NFT potrà offrire al suo possessore attività nel Metaverso, contenuti esclusivi, community private, conferenze ed esperienze uniche.

Cos’è il metaverso?

Il metaverso è uno spazio virtuale, un mondo o un insieme di mondi virtuali 3D condivisi, interattivi, immersivi e collaborativi. In teoria, ma siamo ancora agli inizi, si può vivere una “vita virtuale” nel metaverso, unendo anche piattaforme diverse.

È un luogo virtuale dove si “entra” per fare ciò che vuoi. Lavorare, fare incontri di lavoro, giocare, chiacchierare con gli amici o con degli sconosciuti. Non ci sono limiti, in teoria.

Cosa significa metaverso?

Il termine metaverso (in inglese “metaverse”) indica un luogo di convergenza di spazi virtuali e interattivi online, accessibile dagli utenti attraverso un avatar che ne rappresenta l’identità.

A che serve il metaverso?

Un campo di applicazione del metaverso è legato agli NFT e alle applicazioni della blockchain. Gli NFT, gli oggetti unici persistenti acquistabili online, trovano un’applicazione pratica proprio nel metaverso e nella possibilità di essere utilizzati all’interno di esso. Un caso eclatante è il fiorente mercato immobiliare di NFT online, descritto in un ampio articolo dal sito statunitense The Verge.

Gli usi del metaverso sono vasti e ancora inesplorati. Attualmente la maggioranza degli utenti ricorre al metaverso per questioni professionali, come delineato da Nvidia presentando le applicazioni delle sue tecnologie proprietarie in questo post, o per semplice intrattenimento.

Numerose aziende, tra cui tante startup italiane, stanno sviluppando applicazioni in realtà virtuale per presentare i loro prodotti che poi vengono caricate sul metaverso. La possibilità di provare un’esperienza che si avvicina alla realtà e/o che ci sembra più vivida attraverso l’uso di visori e dell’interazione è un’altra possibile interazione del metaverso.

© Riproduzione riservata

Tablet 10.1 pollici Android 9.0 Tablet ultra-portatile 4GB RAM 64GB ROM, 128 GB espandibili, Octa-Core 1.6 GHz…

L'HARDWARE PROMINENTE NEL 2021 - J5 è un sistema certificato Google GMS dotato di Android 9.0, un ampio schermo da 10,1 pollici (tecnologia G+G di alta qualità). Utilizza la CPU octa-core SC9835, frequenza di 1,6 Ghz, 4 GB di RAM + 64 GB di ROM e

supporta l'espansione della scheda Micro SD da 128 GB. Il tablet J5 utilizza una doppia fotocamera da 5,0 MP + 8,0 MP e una batteria integrata da 8000 mAh, supporta solo il Wi-Fi (tablet personale, veloce e fluido) per supportare le videochiamate.
LA SUPER COMPATIBILITÀ DELLE APP: il tablet supporta 30 giorni in standby, 6-8 ore di riproduzione video continua, l'ultimo tablet Android 9.0 supporta quasi tutte le app GOOGLE Play Store da scaricare (supporta meteo, video, giochi, bellezza, istruzione, ecc. ), Oltre alle nostre due opzioni di configurazione (più + meno), Il nostro sistema è anche integrato nel più utilizzato Facebook-Youtobe-Netflix e più software Google, È abbastanza adatto per lavorare , studiare e guardare film a casa.

Immagini aggiuntive:

Product Thumbnail Product Thumbnail Product Thumbnail Product Thumbnail Product Thumbnail

/ Prezzo: 115,99

Acquista ora
Canon EOS 4000D 18-55 SEE Fotocamera

Clicca qui per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
30-1 / 4000 sec. (passi 1/2 o 1/3), modalità bulb (intervallo di tempo di esposizione
L'intervallo disponibile varia in base alla modalità di acquisizione)

Immagini aggiuntive:

Product Thumbnail Product Thumbnail Product Thumbnail

/ Prezzo: 525,00

Acquista ora

Lascia un commento